L'essere umano, l'esperienza sensoriale e fisica che ha del mondo, la sua conoscenza personale e irriducibile, sono al centro della nostra ricerca nelle arti dello spettacolo.

Come agiscono le arti performative sull'essere umano?

Cosa succede se in una disciplina come il teatro si sperimentano attività che coinvolgono linguaggi espressivi?

Gli educatori, gli artisti visivi, gli insegnanti di teatro che ci ispirano sono: Jacques Lecoq, Eugenio Barba, Maria Montessori e Bruno Munari, che nella loro ricerca hanno allestito ambienti di ricerca intorno al corpo e alla mente di bambini, adolescenti e adulti, mettendo le persone nell'esperienza della ricerca su se stesse, offrendo linguaggi diversi come lo sport, la fisica, la pittura, la scienza, l'autocostruzione, l'ascolto del movimento del corpo, la danza, l'espressione dei propri stati emotivi. Il corso di insegnamento del teatro ci ha portato all'elaborazione del quadro di una metodologia non formale (proporre, osservare, relazionare) che mette in relazione le tecniche di ricerca artistica sul corpo, la voce, l'empatia, e la valorizzazione dell'intelligenza emotiva delle persone.

la klass 6 - 10la-klass-1H
la klass 11- 13la klass 11- 13
la klass 14 - 25la klass 14 - 25
la klass maggiore di 25la klass maggiore di 25

Docenti ed Assistenti


Docenti interni

Mimmo Conte

Training e composizione scenica


Carlotta Vitale

Approccio al testo, lettura interpretativa e drammaturgia dell’attore


Assistenti

Maria Chiara Racana

Attrice in formazione


Adriano D’Ecclesiis

Attore in formazione



Docenti esterni

Mariagrazia Bisurgi

Respiro e voce con metodo Linklater


Emmanuel Gallot-Lavallée

Stili interpretativi: epico, shakespeariano, melò


Didier Gallot-Lavallée

Costumi e oggetti di scena


Riccardo Spagnulo

Drammaturgia


Paolo Baroni

Scenografia e drammaturgia luci