I’m not an actress
6 dicembre, 2017
Della condivisione con Reteteatro41 e Antonella Iallorenzi
29 gennaio, 2018

#menouno per Matera 2019, presentazione del progetto AWARE 20 gennaio 2018

Aware la nave e la strada.

La nostra compagnia è stata selezionata fra le realtà artistiche del territorio lucano, per lo sviluppo di uno dei progetti contenuti nel dossier di Matera 2019 – Capitale Europea della Cultura.

Nel mese di maggio 2017 abbiamo iniziato un percorso di co-progettazione con la fondazione per definire la scrittura dei progetti esecutivi. Ci siamo candidati alla realizzazione del progetto Circulating Entities che prevede la realizzazione di un “teatro viaggiante”.

Sabato 20 gennaio, in occasione dei festeggiamenti per i 365 giorni che ci separano dall’inizio del programma culturale del 2019, la piazza Vittorio Veneto si trasformerà in un grande palco dove racconteremo alla comunità tutti i progetti selezionati, che costituiscono il 50% della produzione culturale del 2019, l’evento sarà seguito da tutta Italia grazie a Radio2 e Radio3.

Il nostro progetto mira a realizzare un opus viaggiante che metta in circolo i concetti di identità, trasformazione e mutamento di un territorio e dei suoi abitanti. La forma dell’opera si ispira alla Nave di cemento di Potenza, presente nel Rione Cocuzzo, in cui la compagnia lavora e risiede dal 2012.

La nave è un monumento, un’opera d’arte, un giardino pensile, è il simbolo, per noi, dell’immobilismo del Sud, di ciò che è potente e maestoso, ma non trova la forza per muoversi. Immaginiamo che questa nave possa trovare la forma ideale per affrontare il suo viaggio.

Vogliamo far emergere la sua identità costruendo un dialogo con le comunità lucane, che si trovano sulla strada che connette Potenza a Matera, la strada statale Basentana.

La nave diventerà un dispositivo narrativo, un serbatoio di immaginazione, che si apre su altri mondi e li connette tra loro.

Viaggerà sulla strada e ad ogni tappa la sua storia si evolverà, fino ad arrivare sulla gravina di Matera, porto d’attracco ideale da cui ripartire per portare in Europa un simbolo di forza ritrovata.

Il nome di questa nave è AWARE, una parola giapponese che esprime il concetto dell’intensa partecipazione emotiva allo spettacolo della natura e al tempo stesso la nostalgia per il suo incessante mutamento.

Siamo alla ricerca dell’equipaggio composto dalle persone, comunità, associazioni, voci racconti che diventeranno storie e saranno tradotti in spettacolo!

Per connettervi al progetto e proporci la vostra collaborazione scrivete su: project@gommalaccateatro.it

Venite in piazza!